pesispin

7° Trofeo “Giovani Samurai”
Memorial Sardus Tronti

Mille iscritti per festeggiare i 60 anni di storia del Judo Club Sakura Osimo

Le immagini del Tatami di Sabato (a sinistra) e Domenica

La storia come parte di ciò che siamo, passato e presente che si intrecciano per foggiare il futuro. Questo il tema che ha fatto da sfondo alla settima edizione del Trofeo di Judo “Giovani Samurai” – Memorial Sardus Tronti, svoltosi sabato 6 e domenica 7 giugno 2015 nella moderna e ampia struttura del PalaBaldinelli di Osimo (AN).
Un’edizione speciale, questa del 2015, perché il Judo Club Sakura Osimo ASD – organizzatore del Trofeo – festeggia sessanta anni di storia. Non un’inezia. Costituita nel lontano 1955, la società “senza testa” vanta il primato storico nelle Marche; da allora ha protratto ininterrottamente la sua attività fino ad oggi e, grazie all’entusiastico impegno di vari personaggi susseguitisi alla sua guida, ha potuto scontare le difficoltà e raccogliere grandi soddisfazioni. Antesignano fu il Prof. Sardus Tronti, principale artefice della fondazione del Sakura, sua indiscussa “stella polare” per quasi mezzo secolo. Il Memorial non poteva che essere dedicato a Lui.
Oltre mille i judoka che nelle due giornate hanno aderito alla manifestazione, provenienti da Marche, Abruzzo, Emilia-Romagna, Lazio, Puglia, Toscana, Umbria e da San Marino. Per accogliere al meglio una tale mole di atleti, quest’anno l’organizzazione ha pensato bene di disporre nove mini-tatami il sabato per la manifestazione propedeutica riservata ai Preagonisti e cinque aree la domenica per la competizione individuale degli Agonisti e la gara a squadre Ragazzi.

Alcune immagini del Judo Show


Come da tradizione, la due-giorni si è aperta ufficialmente sabato pomeriggio con l’esibizione di Judo Show curata dagli atleti più grandi del Sakura, seguita dalla sfilata delle società partecipanti, con i piccoli portacolori rigorosamente in judogi. Una volta schierate sul tatami, il Presidente del Sakura Carlo Carletti ha consegnato a ciascuna società una medaglia di pregio celebrativa del Sessantesimo.

Alcune immagini dei combattimenti di Sabato 6 Giugno


La manifestazione è poi entrata nel vivo con i combattimenti della classe Bambini (2011-2008), i primi a calcare la materassina. Per loro la formula di gara prevedeva incontri distinti di Tachi Waza (lotta in piedi) e Ne Waza (lotta a terra) e il termine dell’incontro al raggiungimento dei venti punti judo. Dopo di loro, è arrivato il turno dei Fanciulli (2007-2006) e dei Ragazzi (2005-2004), impegnati nella seconda tappa del circuito marchigiano “Gran Premio Giovanissimi 2015”. Per loro la gara consisteva in incontri in piedi con diretto proseguimento a terra. La sera, quasi al termine della manifestazione, sono state premiate con delle coppe colme di caramelle le tre società con il maggior numero di iscritti, nell’ordine: Rappresentativa CSEN Abruzzo (1^), Polisportiva Senigallia (2^) e Jigoro Kano Firenze (3^).


A Sx. Il presidente C.R. FIJLKAM Marche premia le società con il maggior numero di iscritti, a dx. Il presidente del Judo Sakura Osimo Carlo Carletti consegna il medaglione per i 60 anni del Sakura al Delegato Provinciale del CONI Ancona Fabio Luna

Nella mattinata di domenica si è svolta invece l’avvincente gara a squadre miste maschili e femminili della classe Ragazzi, cui hanno aderito quindici squadre. Dopo quasi quattro ore di gara, è emerso un podio “trasversale” tra le regioni: sul gradino più alto, per il secondo anno consecutivo, il collettivo Judo Pesaro Mondolfo, che in finale ha battuto il Judokan Pomezia; terzi ex aequo il Geesink Modena e il Judo Piombino, che ha lasciato ai piedi del podio la formazione di casa.
Parallelamente sugli altri tatami e fino al tardo pomeriggio si è svolta la gara individuale delle classi Esordienti A (2003), Esordienti B (2002-2001), Cadetti (2000-1998), Juniores+Seniores (1997-1980), divisi per cintura. Per le prime tre classi la gara era valevole come seconda prova del “Gran Premio Marche 2015”, mentre per la classe unificata Juniores+Seniores era dispensatrice dei punti per i dan della cintura nera.

A sx. Un'immagine della gara a squadre, a Dx. Il presidente Carletti consegna il Torfeo al Judo Pesaro-Mondolfo


La classifica finale ha visto primeggiare i padroni di casa, che tuttavia hanno deciso sportivamente di declinare piazzamento e relativi premi in favore della seconda classificata, restando fuori classifica. Questo dunque il podio definitivo: Rappresentativa Umbra (1^), Judo O.K. Arezzo (2^), Centro Sportivo Budokai Avezzano (3^).

Clicca qui per scaricare tutte le classifiche del Trofeo

Tante le autorità del mondo istituzionale sia sportivo che civile che nelle due giornate hanno presenziato l’evento: il Presidente del CONI Marche Fabio Sturani, il Delegato Provinciale del CONI Ancona Fabio Luna, il Presidente del C.R. Marche FIJLKAM Ulrico Agnati, gli Assessori Alex Andreoli e Flavio Cardinali in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale.

Alcune immagini della gara di Domenica


Un ringraziamento sentito va anche a chi, pur non potendo intervenire personalmente, si dimostra sempre vicino al Club: il Vice Presidente del settore Judo del C.R. Marche Claudio Verdini e la Signora Tronti, il cui generoso supporto è stato fondamentale per la buona riuscita della manifestazione.
Infine, un grazie speciale a tutti gli Atleti, agli Insegnanti Tecnici che hanno diretto a titolo gratuito i combattimenti dei Preagonisti e a quelli che hanno semplicemente seguito i propri allievi, agli Ufficiali di Gara che con la loro professionalità hanno assicurato il regolare svolgimento della manifestazione, a tutti i collaboratori, preziosi quanto indispensabili. A tutti diamo appuntamento alla prossima edizione!

Testo di Federica Pasqualini – foto Michael Frontalini

News: 7° Trofeo “Giovani Samurai” una nuova cintura nera e i risultati dei ragazzi del Sakura Osimo

Nicola con gli istruttori Tiziana Lazzari e alcune delle cinture Nere del Sakura Osimo

Domenica 7 Giugno a coronamento di una due giorni piena di soddisfazione per i numeri raggiunti dal Trofeo, è arrivata anche una nuova Cinura nera per il Sakura Osimo quella di Nicola Di Renzo Mannino. Grazie alle vittorie riportate e al secondo posto finale in classifica, infatti, Nicola ha completato il cartellino con i quaranta punti necessari al I Dan, raggiungendo così l’ambita cintura nera. Una bella soddisfazione per un giovane atleta cresciuto sul tatami, che ha coronato il suo sogno davanti al pubblico di casa.

Di seguito ecco i risultati di tutti gli atleti del Sakura Osimo impegnati nel Trofeo:

Sabato pomeriggio si è svolta la gara individuale propedeutica riservata ai Preagonisti, ovvero agli atleti appartenenti alle classi Bambini (2011-2008), Fanciulli (2007-2006), Ragazzi (2005-2004). Buone le prove dei piccoli portacolori osimani: medaglia d’oro per Daniel Buda (Bam -20 kg), Daniele Braconi (Rag -33 kg), Christian Gaggiotti (Fan -36 kg), Mattia Giuliodori (Bam -24 kg), Tommaso Lineri (Rag -36 kg), Yuri Massacesi (Rag -33 kg), Alessandro Valese (Bam -20 kg); medaglia d’argento per Gioele Bianco (Bam -39 kg), Leonardo Gasparrini (Bam -27 kg), Michele Ippoliti (Bam -24 kg), Francesco Marra (Bam -18 kg), Luca Murolo (Bam -27 kg), Nicolò Paoloni (Bam -39 kg), Vittoria Quattrini (Rag -30 kg), Federico Severini (Rag -27 kg), Filippo Sgrò (Fan -36 kg), Giorgia Teoli (Rag -27 kg), Massimo Teoli (Fan -30 kg); medaglia di bronzo per Angelica Amantini (Fan -27 kg), Ayman Arbouh (Fan -36 kg), Vittorio Michea Carini (Rag -42 kg), Alessio Castiello (Bam -20 kg), Francesco Castiello (Bam -27 kg), Gabriele Cigolini (Fan -24 kg), Rosa Fiorenzi (Fan -27 kg), Federico Gismondi (Rag -33 kg), Elisa Mancini (Bam -24 kg), Gabriele Marra (Rag -30 kg), Alessio Massacesi (Fan -21 kg), Noemi Mazzieri (Bam -27 kg), Chiara Murolo (Fan -24 kg), Enrico Sgardi (Rag -33 kg), Tommaso Taborro (Fan -33 kg), Alessandro Torrente (Fan -27 kg).

Foto di gruppo con le medaglie per i ragazzi impegnati Sabato 6 giugno


Domenica mattina si è svolta invece l’avvincente gara a squadre miste maschili e femminili della classe Ragazzi, cui hanno aderito quindici squadre. La formazione di casa – composta da Daniele Braconi, Federico Gismondi, Tommaso Lineri, Yuri Massacesi, Vittoria Quattrini, Federico Severini, Enrico Sgardi e Giorgia Teoli, più due prestiti da Ancona e Urbisaglia – si è fermata ai piedi del podio, dietro alle vincenti di Pesaro e Mondolfo, Pomezia, Modena e Piombino.
Parallelamente sugli altri tatami e per tutta la giornata si sono svolti i combattimenti degli Agonisti, ovvero delle classi Esordienti A (2003), Esordienti B (2002-2001), Cadetti (2000-1998), Juniores+Seniores (1997-1980), divisi per cintura. Per il Sakura sono saliti sul gradino più alto del podio Rebecca Amantini (EsB -52 kg, cinture verdi/blu/marroni), Lorenzo Eusebi (Cad -50 kg, fino a cintura verde), Marco Giovanelli (Jun+Sen -90 kg, fino a cintura verde), Filippo Mucci (EsB -66 kg, cinture verdi/blu/marroni), Mattia Proietti (EsB -50 kg, cinture verdi/blu/marroni), Priscilla Quattrini (Jun+Sen -57 kg, cinture nere).

Foto di gruppo per la squadra ragazzi (a sx.) e gli atleti impegnati Domenica 7 Giugno


Secondi classificati: Eleonora Braconi (Jun+Sen +78 kg, cinture blu/marroni), Lorenzo D’Andreis (EsA -60 kg, fino a cintura arancione), Nicola Di Renzo Mannino (Jun+Sen -66 kg, cinture blu/marroni), Annalisa Gianfelici (EsB +70 kg, cinture verdi/blu/marroni), Walter Lasca (Jun+Sen -73 kg, cinture nere), Vanni Simoncini (EsA -60 kg, cinture verdi/blu/marroni), Margherita Spadoni (EsB -48 kg, cinture verdi/blu/marroni). Al terzo posto: Leonardo Cingolani (EsB -60 kg, cinture verdi/blu/marroni), Davide Fusella (EsB -55 kg, cinture verdi/blu/marroni), Diletta Quattrini (EsB -40 kg, fino a cintura arancione).
Quinti classificati: Federico Gaggiotti (EsB -45 kg, fino a cintura arancione), alla sua prima esperienza di gara, Nicola Giuliodori (EsB -50 kg, cinture verdi/blu/marroni), Michelangelo Mezzelani (Jun+Sen -73 kg, cinture nere), Nicolae Olari (EsA -45 kg, cinture verdi/blu/marroni), Stefano Staffolani (EsB -45 kg, cinture verdi/blu/marroni). Matteo Clementi (EsA -36 kg, cinture verdi/blu/marroni) e Danilo Villani (Cad -55 kg, cinture blu/marroni) si sono classificati al settimo posto, mentre Michele Cozzolino (EsB -55 kg, fino a cintura arancione), Stefano Di Renzo Mannino (Cad -73 kg, cinture blu/marroni), Francesco Giuliodori (EsB -55 kg, cinture verdi/blu/marroni) e Tecla Quattrini (EsB -40 kg, cinture verdi/blu/marroni) non hanno raggiunto un piazzamento di rilievo.

logo

JUDO

 

FREE BODY DYNAMIC

 

SALA PESI E CARDIO

 

SPINNING

 

Clicca qui per scaricare il volantino con tutti i corsi per la stagione 2014-2015

 

STELLA DI BRONZO AL MERITO SPORTIVO DEL C.O.N.I

STELLA

 

SOCIETA' AFFILIATA

FIJLKAM

 

FIPE

 

Centro C.A.S. (Centro Avviamento
allo Sport) autorizzazione
rilasciata dal C.O.N.I.
n. MANA 0182I

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A.S.D JUDO CLUB SAKURA OSIMO

www.judosakuraosimo.it

email: judogisakura@tiscali.it

cell: 331/6019499 Beniamino

339/4330704 Tiziana

335/5972189 Carlo